“Soliloqui” di Ylenia Comi
Vote 3.9
Summary rating from 12 user's marks. You can set own marks for this article - just click on stars above and press "Accept".
Accept
Summary 3.9 good

“Soliloqui” di Ylenia Comi

“Soliloqui” è composto da otto autoritratti in bianco e nero in cui, recitando come atto catartico davanti alla mia macchinetta, ho parlato a me stessa con l’ausilio di oggetti che hanno assunto un valore simbolico e concettuale. Il soliloquio è per me la pura e autentica liberazione dell’anima, svincolata dagli impercettibili limiti imposti dall’affronto con gli altri. Teatralmente il soliloquio mi ha sempre affascinato, trovo nella sua poetica drammaticità la più alta forma di ricerca interiore.
Ylenia Comi

 

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

© Ylenia Comi

CREDITS

photographer: Ylenia Comi

https://www.instagram.com/lavinia_dada/
https://www.flickr.com/photos/lavinia_dada/

Comments

comments

Related posts

“Dangerous dolls” di Stefania Casella

"Dangerous dolls" di Stefania Casella

"Con la mia fotografia propongo uno standard di immagine non convenzionale, che si discosta dall’immagine femminile che i vari mezzi di comunicazione ci impongono quotidianamente. Nel mio immaginario prediligo le atmosfere surreali o post romantiche. La DANGEROUS DOLL vive scontrandosi...

“Impressioni domestiche” di Sara Batacchi

"Impressioni domestiche" di Sara Batacchi

Visioni di una dimensione privata. Particolari impalpabili, evanescenti, al limite dell'onirico. Particolari quotidiani di un involucro invisibile.  

“ihateit” by Epic Phail

"ihateit" by Epic Phail

"You're the only thing that gets me high  And I hate it" [Underoath, "ihateit", dall'album "Erase Me"] CREDITS photographer: Epic Phail https://www.instagram.com/_epicphail_/ https://www.facebook.com/EpicPhail/ model: Miele...