“Salton sea” di Craig Stuart Eisenberg

Art About vi propone un interessante reportage realizzato dal fotografo Craig Stuart Eisenberg dal titolo “Salton sea”. Il reportage descrive lo stato attuale di abbandono e degrado del lago Salton in California.

Il lago è stato creato da una grave alluvione del Colorado avvenuta all’inizio del XX secolo. L’acqua si riversò attraverso canali di irrigazione per diversi mesi nella pianura Salton, inondando fattorie e case su una superficie di 1000 chilometri quadrati di deserto, creando un mare interno.

Si trova circondato da un arido deserto, a nord dell’Imperial Valley. Con i suoi 974 chilometri quadrati, rappresenta il più grande lago della California.

Essendo un lago chiuso, le sue acque presentano livelli di inquinamento allarmanti, è pericoloso sia mangiarne il pescato che farvi il bagno. Gli alti livelli di inquinamento sono dovuti in gran parte alle acque fluviali che provengono dal Messico, dove sono ancora in uso prodotti chimici per l’agricoltura altamente inquinanti.

Il degrado delle acque è alla base del fallimento di un progetto nato negli anni ’50 che voleva fare di questo lago il luogo turistico balneare dell’Imperial Valley. Oggi si possono vedere presso i centri di Salton City, Salton Sea Beach e Desert Shores, nella parte ovest del lago, e Desert Beach, North Shore e Bombay Beach, in quella est, ciò che rimane di tale progetto, edifici e strade abbandonati ed in degrado. Solo l’immigrazione del vicino Messico ha impedito che questi centri divenissero delle città fantasma a tutti gli effetti, dato che le abitazioni lasciate vuote dai precedenti abitanti sono state poi in parte occupate dagli immigrati in cerca di una sistemazione economica.

Copyright Craig Stuart Eisenberg

Contatti:

website: http://craigstuarteisenberg.com

tumblr: http://craigstuarteisenberg.tumblr.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *